Rispondi 
 
Valutazione discussione:
  • 1 voti - 4 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
NEWS Renzi fa cassa sulle tasche dei giocatori d’azzardo
Autore Messaggio
Superman Offline
Amministratore
********

Messaggi: 5,232
Thanks dati: 23
Thanks ricevuti: 53 in 54 posts
Registrato: May 2014
Reputazione: 91
Messaggio: #1
Renzi fa cassa sulle tasche dei giocatori d’azzardo
La bozza della legge di stabilità 2015 targata Renzi prevede l’aumento della tassazione sulle slot machine, permettendo così di ottenere circa un miliardo di euro. Per quanto riguarda le new slot (le macchinette dei bar), il PREU, che dal 1° gennaio 2015 sarebbe dovuto essere del 13%, è stato alzato al 17%. Per quanto riguarda le videolottery, il PREU è passato dal 5% al 9%. Chi è veramente colpito da questa misura?

Non crediamo che una maggiore tassazione dell’azzardo sia automaticamente un bene. Abbiamo messo in guardia da tempo quei nostri compagni di strada che si sono incautamente uniti a chi rivendica una tassazione più elevata sul gioco d’azzardo liberalizzato: aumentando le tasse sul gioco d’azzardo, lo Stato aumenta la sua dipendenza fiscale dall’azzardo. Uno Stato patologicamente dipendente dal gioco d’azzardo non riuscirà mai a liberarsi da questa fonte di entrate comoda e scriteriata.

In Italia, lo Stato e la cosiddetta “filiera del gioco lecito” (i monopolisti dell’azzardo, le mafie e, in fondo alla lista, i pesci piccoli che operano nel settore) sono al tempo stesso soci in affari e concorrenti. Tutti insieme lucrano, in misura diversa, sull’impoverimento di massa indotto dall’epidemia di macchinette mangiasoldi, grattini, scommesse compulsive ecc.

Per capire il senso dell’intervento di Renzi sulla normativa del settore delle macchinette, bisogna spiegare un concetto importante, quello di payout. Il payout è definito dalla legge come la percentuale minima di denaro giocato in una macchinetta che viene restituita ai giocatori nel corso di un ciclo massimo di 140mila partite. Questo denaro non torna per forza alla stessa persona che l’ha giocato, ma è comunque indicativo di quanti soldi vengano restituiti o sottratti ai giocatori. Più il payout è basso, più velocemente i giocatori si impoveriscono. Ovviamente, il payout è sempre inferiore al 100%: il banco vince sempre, per legge.

Tutti i soldi giocati su una macchinetta vengono dunque divisi in tre parti:

il payout, che torna ai giocatori (Pinocchio);
il PREU, PRelievo Erariale Unico, che è la tassa fissa sul giocato che va allo Stato (il gatto);
l’utile dei privati (la volpe).

Renzi e il PD stanno raccontando in giro che hanno alzato il PREU sulle slot machine, come se in questo modo avessero tolto soldi alla volpe. In realtà, è solo cambiata la spartizione del bottino tra il gatto e la volpe a spese di Pinocchio, cioè dei poveri cristi che vengono indotti a sperperare nelle slot lo stipendio, la pensione e i prestiti avuti dagli usurai.

Abbiamo prodotto questo grafico che spiega cosa è successo:

   

Ebbene sì: Renzi ha alzato il PREU esattamente della stessa percentuale di cui ha abbassato il payout minimo. Per compensare l’innalzamento del PREU di 4 punti:

nel caso delle new slot, il payout è stato abbassato dal 74 al 70%;
nel caso delle VLT, il payout è stato abbassato dall’85 al 81%.

In entrambi i casi, l’utile della “volpe” non è cambiato: rispettivamente 13% e 10%.

Naturalmente, allargando la sua fetta, lo Stato renderà più vantaggioso il mercato clandestino delle slot machine, gestito direttamente dalle mafie: qualche giocatore si sposterà sulle macchinette illegali (cioè scollegate dalla rete informatica del Tesoro). Del resto, siccome spendere soldi nelle slot non è una scelta razionale, nessuno smetterà di giocare solo perché si alzano le tasse.

Insomma, Renzi ha fatto cassa proprio sulla povera gente, tassata nel modo più subdolo e infame attraverso macchine progettate appositamente per indurti in errore. Per salvare la faccia, destina 50 milioni di questo miliardo di entrate extra alla “cura alle ludopatie”, cioè a curare quei Pinocchi che il gatto e la volpe fanno ammalare apposta. Chi si aspettava un cambio di direzione da questo governo, perlomeno sul tema della lotta all’azzardopatia, è stato un po’ ingenuo.

sono sempre i tasti migliori quelli che se ne vanno...
04-12-2014 11:43
Trova tutti i messaggi di questo utente Aggiungi Thank You Cita questo messaggio nella tua risposta
beeptac
non registrato

 
Messaggio: #2
RE: Renzi fa cassa sulle tasche dei giocatori d’azzardo
interessante esposizione... fonte?
04-12-2014 15:36
Aggiungi Thank You Cita questo messaggio nella tua risposta
Superman Offline
Amministratore
********

Messaggi: 5,232
Thanks dati: 23
Thanks ricevuti: 53 in 54 posts
Registrato: May 2014
Reputazione: 91
Messaggio: #3
RE: Renzi fa cassa sulle tasche dei giocatori d’azzardo
http://www.jamma.it/

sono sempre i tasti migliori quelli che se ne vanno...
04-12-2014 15:48
Trova tutti i messaggi di questo utente Aggiungi Thank You Cita questo messaggio nella tua risposta
beeptac
non registrato

 
Messaggio: #4
RE: Renzi fa cassa sulle tasche dei giocatori d’azzardo
strano punto di vista trattandosi di una testata del settore.. complimenti per l'imparzialità..

comunque io penso che a noi non ce ne possa fregare di meno di quanto sia il payout e/o il preu..
a noi interessa che le slot siano leggibili e che eroghino bonus come si deve!!
04-12-2014 16:24
Aggiungi Thank You Cita questo messaggio nella tua risposta
Superman Offline
Amministratore
********

Messaggi: 5,232
Thanks dati: 23
Thanks ricevuti: 53 in 54 posts
Registrato: May 2014
Reputazione: 91
Messaggio: #5
RE: Renzi fa cassa sulle tasche dei giocatori d’azzardo
piu o meno si però cavoli il 4% è tantissimo, non dico che il volume di gioco calerà perchè comunque il 99% dei giocatori ignora il valore di payout e sicuramente anche questa volta faranno molta attenzione a dare pochissima pubblicità al taglio di percentuale.

sono sempre i tasti migliori quelli che se ne vanno...
04-12-2014 16:36
Trova tutti i messaggi di questo utente Aggiungi Thank You Cita questo messaggio nella tua risposta
Alterego Offline
Super Moderatore
*******

Messaggi: 2,335
Thanks dati: 1
Thanks ricevuti: 27 in 28 posts
Registrato: Jun 2014
Reputazione: 59
Messaggio: #6
RE: Renzi fa cassa sulle tasche dei giocatori d’azzardo
... parlavamo del nuovo pay-out con un amico esercente lo scorso mese, nel suo bar una slot con il tipico ciclo da 30K completa circa 3 cicli in un anno.
- 4% di Payout sono -1200€ ad ogni ciclo x 3 =-3600€/anno/slot sottratti ai giocatori e destinati al Prelievo Erariale da sommarsi all'ulteriore 0,8% AAMS + la tassa per la concessione di rete che dovrebbe essere 0,5%. Vero che non tutte le macchine incassano 90K€/anno ma considerando che sono installate circa 410000 slots in Italia penso che il miliardino stimato sia conservativo. Senza parlare della quota relativa alle VLT, della tassa sulla fortuna, dell'IVA/tasse applicate al fatturato delle nuove schede che dovranno installare.... ecc ecc.
Questa soluzione contribuisce a risolvere indirettamente anche il recente problema di un "certo produttore".....
04-12-2014 19:28
Trova tutti i messaggi di questo utente Aggiungi Thank You Cita questo messaggio nella tua risposta
ricky111
non registrato

 
Messaggio: #7
RE: Renzi fa cassa sulle tasche dei giocatori d’azzardo
bah,non e' un problema per il produttore Alter..son soldoni per lui.
comunque secondo me per noi le slot possono pagare anche il 50% e ci cambia ben poco, perche' dobbiamo trovare il metodo di accaparrarci quello... e non la vincita fortuita 1
e al giocatore ludopatico sai cosa interessa se pagano al 95% o al30% ? lui vuole solo pigiare il tasto e vedere gli scatter e sentire la musichetta di trionfo che piglia quando la sua elsy gli da' piu' di 20 euro 21)))))
05-12-2014 00:13
Aggiungi Thank You Cita questo messaggio nella tua risposta
Alterego Offline
Super Moderatore
*******

Messaggi: 2,335
Thanks dati: 1
Thanks ricevuti: 27 in 28 posts
Registrato: Jun 2014
Reputazione: 59
Messaggio: #8
RE: Renzi fa cassa sulle tasche dei giocatori d’azzardo
la mia considerazione era legata all'apparente "profilo basso" teso a minimizzare il potenziale introito da parte dello Stato.
Cmq. se il trend del payout proseguirà in questa direzione con "botte da 3 zeri" è ragionevole pensare che i macro bonus scompariranno sulle nuove comma 6A o per meglio dire comma 7... diversamente per poterli pagare tutte le slots saranno sempre + simili a delle Atronic con accumuli devastanti.
Sono curioso di vedere se introdurranno anche il lettore delle carte per poter giocare le nuove macchine (stile distributori delle sigarette).... giustificando il tutto con un'azione di tutela nei confronti dei minori.
Se fosse così... non sarà l'ultima sorpresa.....
05-12-2014 01:14
Trova tutti i messaggi di questo utente Aggiungi Thank You Cita questo messaggio nella tua risposta
Antofrankie Offline
Utente VIP
*****

Messaggi: 217
Thanks dati: 74
Thanks ricevuti: 3 in 3 posts
Registrato: Sep 2014
Reputazione: 5
Messaggio: #9
RE: Renzi fa cassa sulle tasche dei giocatori d’azzardo
(05-12-2014 00:13)ricky111 Ha scritto:
 
bah,non e' un problema per il produttore Alter..son soldoni per lui.
comunque secondo me per noi le slot possono pagare anche il 50% e ci cambia ben poco, perche' dobbiamo trovare il metodo di accaparrarci quello... e non la vincita fortuita 1
e al giocatore ludopatico sai cosa interessa se pagano al 95% o al30% ? lui vuole solo pigiare il tasto e vedere gli scatter e sentire la musichetta di trionfo che piglia quando la sua elsy gli da' piu' di 20 euro 21)))))

4D4DBig Grin
05-12-2014 16:45
Trova tutti i messaggi di questo utente Aggiungi Thank You Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)
ContattaciPROfessioneSlot.itTorna all'inizio della paginaTorna al contenutoModalità archivioRSS Syndication