Rispondi 
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
NEWS NewSlot , Aggiornato al nuovo payout il 50% della rete. 360mila le slot in funzione
Autore Messaggio
GallinaQuattLo Offline
Spingitasti

Messaggi: 0
Thanks dati: 5
Thanks ricevuti: 10 in 9 posts
Registrato: Oct 2015
Reputazione: 22
Messaggio: #1
NewSlot , Aggiornato al nuovo payout il 50% della rete. 360mila le slot in funzione
Sono circa 360mila le slot effettivamente istallate in Italia – quelle che realmente raccolgono gioco – una cifra che rimarrà stabile per i prossimi mesi, da inizio 2017 poi calerà in forza del contingentamento previsto con l’ultima Stabilità. E’ in sostanza quanto spiega a Agimeg Raffaele Curcio, presidente di Sapar, intervenendo sulla polemica scoppiata nei giorni scorsi. “E’ normale che a fine anno gli operatori abbiano acquisito un elevato numero di apparecchi, visto che dal 1 gennaio 2016 è stato disposto il blocco del rilascio dei nuovi nulla osta” spiega Curcio. “E’ una scorta che hanno messo da parte per fare fronte alle normali esigenze di operatività. Oltretutto, bisogna considerare che l’ultima Stabilità ha previsto l’abbattimento del payout dal 74 al 70%, il che implica che tutte le macchine presenti sul mercato debbano essere aggiornate”. Secondo le cifre diffuse dall’ADM nel Libro Blu, i nulla osta emessi al 31 dicembre sono poco più di 418mila, il sottosegretario all’Economia Pier Paolo Baretta – rispondendo a un’interrogazione dell’onorevole Giovanni Paglia (Sel-SI) – ha spiegato che in media un 10% delle macchine in magazzino per manutenzione, e quindi inattive. Secondo Curcio, in questa fase – a causa dell’aggiornamento del payout – il numero è anche superiore: “Dalla mia esperienza, posso dire che si arriva al 15%-18%”. E sul perché ci siano tante macchine ferme: “Vengono utilizzare come muletti” aggiunge. “In sostanza vengono ritirate dal mercato per essere aggiornate, e – comprese le certificazioni – passa circa un mese prima che tornino nelle sale. A quel punto andranno a sostituire delle slot non aggiornate, che a loro volta andranno in deposito. Le sostituzioni stanno procedendo abbastanza a rilento, al momento le slot modificate e già sul mercato sono circa il 50%. Nelle settimane scorse ho sentito delle cifre leggermente superiori, ma bisogna vedere anche in questo se sono state incluse le macchine ancora in magazzino”. Per sostituire l’intero parco,“ci vorranno almeno altri 4-5 mesi, ma forse si arriverà alla fine dell’anno per completare l’iter”. Dal 1 gennaio prossimo, poi partirà il contingentamento previsto dall’ultima Stabilità: entro il 2019 le macchine dovranno essere tagliate del 30%, rispetto però alle 378mila slot censite al 31 luglio 2015. Si arriverà in sostanza a 265mila apparecchi. “Nell’arco dei prossimi mesi, comunque” aggiunge ancora Curcio, “è molto difficile che il numero complessivo possa salire, anche perché le normative di Regioni e Comuni vietano le nuove istallazioni. Insomma, è molto difficile che nei prossimi mesi ci sia un aumento significativo delle slot istallate”. Queste leggi per il momento comunque non hanno fatto calare il numero degli apparecchi presenti, proprio perché riguardano le nuove istallazioni. “Sono queste che devono rispettare le distanze minime dai luoghi sensibili. I vecchi apparecchi invece per il momento non sono stati rimossi” chiarisce Curcio, sottolineando però che “alcune leggi regionali fissano una data di scadenza per le vecchie istallazioni. Quella della Liguria ad esempio stabilisce come termine il 2017; in Trentino Alto Adige le licenze delle sale sono scadute il 31 dicembre scorso, anche se la norma per il momento è stata sospesa dal Tar in attesa della decisione di merito”. In evoluzione anche la situazione della Lombardia: “ultimamente questa Regione ha previsto che sugli apparecchi venga apposta una targhetta per segnalare la data in cui l’esercente ha siglato il contratto. Una misura che sembra preludere in futuro a una norma che faccia decadere le licenze al locale”. E sul braccio di ferro in corso con le Regioni: “Il problema è che il Governo oggi è debole” commenta Curcio. “L’errore è stato fatto doversi anni fa quando il Governo – allora guidato da Berlusconi – non impugnò la legge regionale del Trentino. Da allora è iniziata un’escalation”. Ma per il Presidente della Sapar il problema è essenzialmente economico: “Quest’anno, con il solo aumento del prelievo sugli apparecchi, lo Stato passerà da un gettito di 4,2 miliardi a uno di 5,7 miliardi. Di questi soldi cosa va alle Regioni e ai Comuni? Niente. Con la Stabilità di quest’anno sono stati stanziati 50 milioni per la cura delle ludopatie. Va bene che se non si parte, non si arriva, ma così è un’elemosina”. AGIMEG.it

Cool07 SPIKECool07 is the best
18-05-2016 16:56
Trova tutti i messaggi di questo utente Aggiungi Thank You Cita questo messaggio nella tua risposta
dinoastra
non registrato

 
Messaggio: #2
RE: NewSlot , Aggiornato al nuovo payout il 50% della rete. 360mila le slot in funzione
Non la raccontano mai giusta,se é presente un gran quantitativo di slot a magazzino,magari con i tasti scocciati o in "manutenzione"e vengono usate come muletto in sostituzione temporanea a quelle che sono in fase di aggiornamento non capisco come possa aumentare addirittura il numero delle slot installate.É tanto semplice, ne mandi via 3 e ne installi altrettante dal magazzino,ma mi sá che funziona come la coop con la promozione 3*239
18-05-2016 17:28
Aggiungi Thank You Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)
ContattaciPROfessioneSlot.itTorna all'inizio della paginaTorna al contenutoModalità archivioRSS Syndication