Rispondi 
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
NEWS New Slot e Vlt: verso la riduzione della rete nazionale di apparecchi
Autore Messaggio
Superman Offline
Amministratore
********

Messaggi: 5,193
Thanks dati: 23
Thanks ricevuti: 52 in 53 posts
Registrato: May 2014
Reputazione: 91
Messaggio: #1
New Slot e Vlt: verso la riduzione della rete nazionale di apparecchi
A pochi giorni dalla divulgazione dei decreti attuati collegati alla delega fiscale e relativi al gioco pubblico, dopo le prime bozze circolate nel settore, iniziano a farsi i primi conti sulla futura configurazione che potrebbe assumere il comparto. E, in particolare, il segmento degli apparecchi da intrattenimento che si prepara ad essere quello maggiormente colpito dalla riforma promessa dalla legge. In particolare, secondo le prime stime degli analisti realizzate sulla base delle indicazioni delle prime stesure della norma, si prevede una riduzione significativa della distribuzione degli apparecchi, che scaturirebbe dalla possibile abrogazione dei punti generalisti secondari e dalla riduzione del numero di apparecchi installabili nei punti generalisti primari. Con una riduzione stimata attorno al 20 per cento dei locali con slot machine e al 22 per cento del parco apparecchi complessivo.

I NUMERI DELLA NUOVAA RETE - In particolare, ad oggi si contano circa 360mila new slot dislocate in poco meno di 98.500 esercizi, e circa 51mila vlt in meno di 5mila sale dedicate. Le stime vedrebbero un passaggio a un parco macchine di meno di 280mila slot machine, dovuto alla “perdita” di circa 10mila locali tra bar e sale giochi. E la scomparsa dei circa seimila locali non specializzati. Nel nuovo quadro dipinto dagli analisti, a rimanere inalterato sarebbe, in linea di massima, il canale distributivo rappresentato dai punti vendita specializzati – vale a dire le attuali 'gaming hal', sale bingo e sale scommesse, in circa 5mila unità, come pure quello dei canali 'semi-specializzati', ovvero le ricevitorie e i corner di scommesse, mentre a subire il taglio netto sarebbero, appunto, i non specializzati con il numero di bar che passerebbe da oltre 36mila a circa 24mila unità, le sale giochi dimezzate da 3200 a 1600 unità. Mentre sparirebbero i circa 6mila punti non specializzati: alberghi, edicole, ristoranti e stabilimenti balneari.

I NUOVI LIMITI - Questo, almeno, secondo la recente formulazione del nuovo testo di legge predisposto dal governo che prevede il limite minimo dimensionale di circa 20metri quadrati per un locale che volesse ospitare al suo interno slot machine e un limite massimo di quattro macchine per location. Mentre nell'ultima formulazione conosciuta, ma non ancora ufficiale – quella, per intendersi, che è finita sulle prime pagine di tutti i quotidiani durante il fine settimana – è previsto l'ulteriore limite di una slot ogni 7 metri quadrati e un tetto massimo di 6 slot in totale per ogni locale. Per un ritorno al passato, in una distribuzione – che entrerebbe in vigore a partire dal 2017 - molto più simile al vecchio contingentamento in vigore prima del 2011, quando il canale distributivo era stato ridefinito dai monopoli di Stato.

LE INDISCREZIONI - Ad oggi, tuttavia, il decreto non è ancora stato completato e la stesura definitiva del testo che dovrebbe essere trasmesso dal Ministero dell’Economia a Palazzo Chigi probabilmente mercoledì, per poi arrivare venerdì 20 febbraio in Consiglio dei Ministri. Intanto, secondo quanto apprende GiocoNews.it, durante la settimana il sottosegretario con delega ai giochi, Pierlpaolo Baretta, continuerà a incontrare le categorie, anche se l'incontro forse più significativo che ha portato all'ultima stesura della norma, è stato quello avvenuto qualche giorno fa con il Ministero degli Interni, nel corso del quale si sarebbero valutate proprio le procedure autorizzatorie per i “nuovi” locali di gioco. Visto che nella nuova definizione di “gaming hall” “cioè le sale da gioco con non meno di 10/15 apparecchi "che operano sotto presidio e responsabilità del concessionario e nell’ambito della rete fisica di raccolta dello stesso concessionario, dedicati al gioco pubblico ad accesso sorvegliato e limitato esclusivamente a pubblico maggiorenne"” e per gli esercizi generalisti principali che per mantenere l’attività di gioco dovranno disporre di "uno spazio appositamente separato o dedicato", si dovranno prevedere nuove procedure di autorizzazione.

sono sempre i tasti migliori quelli che se ne vanno...
16-02-2015 17:05
Trova tutti i messaggi di questo utente Aggiungi Thank You Cita questo messaggio nella tua risposta
Alterego Offline
Super Moderatore
*******

Messaggi: 2,333
Thanks dati: 1
Thanks ricevuti: 27 in 28 posts
Registrato: Jun 2014
Reputazione: 59
Messaggio: #2
RE: New Slot e Vlt: verso la riduzione della rete nazionale di apparecchi
sono sorpreso del fatto che le slots censite alla fine dello scorso hanno fossero oltre 420000 e le nuove stime prevedono circa 280000 unità (1/3 delle macchine scompariranno). La tendenza è stata confermata anche da un paio di esercenti/amici che hanno ridotto il parco macchine eliminando le slots che incassavano poco.
18-02-2015 01:25
Trova tutti i messaggi di questo utente Aggiungi Thank You Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)
ContattaciPROfessioneSlot.itTorna all'inizio della paginaTorna al contenutoModalità archivioRSS Syndication