Rispondi 
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
NEWS Gratta & Vinci, avv. Asteriti: “Probabilità di vincita incomprensibile e ingannevole
Autore Messaggio
tony 71 Offline
Utente VIP
*****

Messaggi: 914
Thanks dati: 0
Thanks ricevuti: 13 in 13 posts
Registrato: Jun 2014
Reputazione: 16
Messaggio: #21
RE: Gratta & Vinci, avv. Asteriti: “Probabilità di vincita incomprensibile e ingannevole
un pacco di gratta e vinci costa 300 euro.....di qualsiasi valore sia(15 grattini da 20 oppure 60 da 5 euro)il ritorno in vincite e quasi sempre stimato intorno al 50%...sepure qualcuno li cambia altrove solitamente sono premi da 5/10 euro ...quindi il tabaccaio quando ha venduto 10 biglietti da 20 con un solo premio pagato da 20 oppure nessuno state certi che gli altri 5 nn li vendono...male che vada fanno pari o vincono poco.....a volte fanno anche il colpetto buono....ho lavorato in un tabacchi x 4 mesi anni fa e la titolare(donna) lo faceva di prassi....
28-01-2016 22:11
Trova tutti i messaggi di questo utente Aggiungi Thank You Cita questo messaggio nella tua risposta
GallinaQuattLo Offline
Spingitasti

Messaggi: 0
Thanks dati: 5
Thanks ricevuti: 10 in 9 posts
Registrato: Oct 2015
Reputazione: 22
Messaggio: #22
RE: Gratta & Vinci, avv. Asteriti: “Probabilità di vincita incomprensibile e ingannevole
Con quelli da 20€ sarebbe piu' fattibile il monitoraggio del pacco per il giocatore , che puo' trarne un vantaggio se il ritorno minimo certo per pacco e' quello...
Ho dei dubbi pero' che davvero ci sia un ritorno minimo certo nei pacchi di grattini , sarebbe troppo facile...

Confermo la storia del tizio americano che ha scoperto l'algoritmo di vincita...

Cool07 SPIKECool07 is the best
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 29-01-2016 07:06 da GallinaQuattLo.)
29-01-2016 06:17
Trova tutti i messaggi di questo utente Aggiungi Thank You Cita questo messaggio nella tua risposta
gemitiaz
non registrato

 
Messaggio: #23
RE: Gratta & Vinci, avv. Asteriti: “Probabilità di vincita incomprensibile e ingannevole
Qualche anno fa al bar che frequento regolarmente un ragazzo che comprava i pacchi di gratta e vinci (15 gratta e vinci da 20 euro, per un totale di 300 euro) tutti i giorni mi disse che il minimo che può tornare in vincita al giocatore è di 60/80 euro.
29-01-2016 08:10
Cita questo messaggio nella tua risposta
elmachico
non registrato

 
Messaggio: #24
RE: Gratta & Vinci, avv. Asteriti: “Probabilità di vincita incomprensibile e ingannevole
i codici dei gratta e vinci non dicono proprio nulla, se ne sono sentire a centinaia come acquistare i primi del mazzo, con una pila a led contro il vetro si sarebbe visto se era vincente o meno ma niente funziona sono solo fregate!

solo il tabaccaio può vincere qualcosa, tutti sperano nella botta da 100 500 k ecc ma i soldi non cadono dal cielo!
29-01-2016 08:51
Cita questo messaggio nella tua risposta
FLIPPER Offline
Spingitasti

Messaggi: 0
Thanks dati: 3
Thanks ricevuti: 7 in 7 posts
Registrato: May 2014
Reputazione: 42
Messaggio: #25
RE: Gratta & Vinci, avv. Asteriti: “Probabilità di vincita incomprensibile e ingannevole
La cosa che mi fa piu schifo è che per comperarmi le sigarette al distributore automatico devo mettere la tessera sanitaria, mentre al mega centro commerciale della mia città posso prendere quanti gratta e vinci mi pare ad un distributore automatico senza nessun tipo di tessera quindi ci vedo ragazzini che si mangiano la paghetta con ste porcherie infernali. MALEDETTI!!!
29-01-2016 09:19
Trova tutti i messaggi di questo utente Aggiungi Thank You Cita questo messaggio nella tua risposta
Bonus Fiches
non registrato

 
Messaggio: #26
RE: Gratta & Vinci, avv. Asteriti: “Probabilità di vincita incomprensibile e ingannevole
Che tristezza, e questo è il nostro sistema....
29-01-2016 10:20
Aggiungi Thank You Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)
ContattaciPROfessioneSlot.itTorna all'inizio della paginaTorna al contenutoModalità archivioRSS Syndication